Frasi Film 90 minuti a New York - L'ultimo messaggio di Robin Williams

Frasi Film 90 minuti a New York – L’ultimo messaggio di Robin Williams

In Dramma, Emozione, Frasi più belle by VallyLeave a Comment

Frasi Film 90 minuti a New York – L’ultimo messaggio di Robin Williams
Cosa fareste se vi dicessero che vi rimangono 90 minuti di vita? Da chi andreste e con chi vorreste trascorrere gli ultimi momenti?

Frasi Film 90 minuti a New York - L'ultimo messaggio di Robin Williams
In questo film, Robin ci ha lasciato un importante messaggio, pieno di amore, di verità, di umanità. Sentite cosa dice:

Dicono che l’amore è grande e generoso, non è vero. È piccolo ed egoista. Quello che tu volevi, quello che tu sognavi non volevo sentirlo. Mi sono sbagliato. Qualsiasi cosa tu voglia fare, avrai il mio amore e la mia benedizione. Mi dispiace di averlo capito soltanto ora che sto morendo, ma è così che va la vita: gli unici che non si guardano indietro senza nessun rimpianto, sono gli idioti e gli psicopatici e io ho una vita di rimpianti. Henry

Con la regia di P. A. RobinsonRobin ha dato il meglio di sé, recitando magistralmente un film intenso, fortissimo, emozionante. Al suo fianco, nei panni di una stressata e demotivata dottoressa c’è la bella e brava Mila Kunis.

Frasi Film 90 minuti a New York - L'ultimo messaggio di Robin Williams

90 minuti a New York è il remake di  Mar Baum, scritto e diretto dal regista Assi Dayan, anno 1998.

NEW YORK, NY - SEPTEMBER 25:  Robin Williams, Mila Kunis filming Phil Alden Robinson's "The Angriest Man In Brooklyn"on theStreets of Brooklyn on September 25, 2012 in New York City.  (Photo by Aby Baker/Getty Images)

NEW YORK, NY – SEPTEMBER 25: Robin Williams, Mila Kunis filming Phil Alden Robinson’s “The Angriest Man In Brooklyn”on theStreets of Brooklyn on September 25, 2012 in New York City. (Photo by Aby Baker/Getty Images)

Che razza di mondo, è solo un gioco di raggiri. Quando cresci ti dicono: “aspetta per i dolci e le rose”, dopo di che ti danno una picconata all’orecchio, dicono: “vedrai che il dolore passa”… Stronzate! Dicono: “non ti arrabbiare, lascia stare, ti ucciderà”… Io dico “Vaffanculo!”. La rabbia è l’unica cosa che mi resta, la rabbia è il mio rifugio, il mio scudo, la rabbia è il mio diritto di nascita! Henry
Sulla mia lapide ci sarà scritto: “Henry Altman, 1951 – 2014. L’ho capito solo oggi, non sono le date che contano, è il trattino.Henry

Il film è stato accolto in modo tiepido dalla critica americana, passando quasi in sordina in Italia. Un peccato davvero, perché la pellicola, tra la commedia e il dramma, merita.

the-angriest-man-in-brooklyn-film-review
Dott.ssa Gill
: Come ti chiami?
Henry Altman: Henry.
Dott.ssa Gill: Sai che giorno è oggi?
Henry Altman: Ne ho sprecati così tanti…

Leave a Comment