La leggenda del re pescatore

In Coccole, Emozione by Vally

“Amor vincit omnia”. È latino, significa “l’amore vince tutto“. Ma non parlo di noi, non ti preoccupare, vale per tutti gli altri.

Io ti conosco da un sacco di tempo. Io so che esci da lavoro tutti i giorni a mezzogiorno e che entri in agitazione per uscire dalla porta girevole ma poi ti spingono dentro e 3 secondi dopo scappi fuori. E poi io ti seguo quando vai a pranzo e so che per te è una buona giornata se compri un giornaletto rosa da quel giornalaio. E so cosa ordini, e so che ogni mercoledì vai dal parrucchiere e che... che ti compri uno di quelli spaccagengive prima di andare a lavoro. E so che odi il tuo lavoro e che non hai molto amici. E che a volte ti senti un po’ scombinata e non ti senti euforica come tutti gli altri perché… ti senti sola e… e io ti amo.
Io ti amo e secondo me tu sei la più bella invenzione dopo il profiterole. E credo che mi verranno le convulsioni se non potessi avere quel primo bacio. E non sarò mai e poi mai distaccato e tornerò da te domattina e ti telefonerò se me lo permetterai.
Ma continuo a non bere caffè.
La leggenda del re pescatore

Pensare è molto importante. Ci distingue dalle lenticchie e da quelli che leggono libri come La Canzone dell’Amore.

Due persone possono stare a una festa insieme sedute accanto e non incontrarsi mai, mentre altre due persone possono trovarsi ai due capi del mondo e niente potrebbe tenerle separate.

Anne: Credi che la tua compagnia sia stata una favola? I tuoi umori, le tue depressioni, i tuoi problemi.. Credi che per me sia stato un divertimento?
Jack Lucas: Ma allora perché ci tieni a restare con me?
Anne: Perché io ti amo, brutto stronzo che non sei altro!
La leggenda del re pescatore