La notte dei morti viventi - Frasi

La notte dei morti viventi – Frasi

In Brividi e Orrore by Vally

La notte dei morti viventi – Frasi

Anno 1968, regia di George A. Romero. Con Duane Jones, Judith O’Dea.

La notte dei morti viventi - Frasi

Un cult horror complesso, denso, elegante, un capolavoro del Cinema.

È stato appurato che le persone morte nelle ultime ore sono tornate in vita e sono le responsabili degli omicidi.
Ospedali, cliniche, obitori, imprese di pompe funebri sono giunti alla sicura conclusione che attualmente i morti insepolti tornano in vita animati da un’incrollabile ansia di vittime umane.

I morti ti prenderanno Barbara!

La notte dei morti viventi

Le salme devono essere date alle fiamme. Bisogna tralasciare ogni senso di pietà e rispetto e attenersi solo ai consigli della ragione.

Gli scienziati della NASA hanno comunicato che i mostri possono essere eliminati unicamente con un colpo di arma da fuoco al capo. O con una forte percossa che spacchi loro il cranio.
Infatti, essi hanno precisato, dato che le radiazioni misteriose riattivano il cervello dei cadaveri, è appunto il cervello che deve essere messo fuori uso.

La notte dei morti viventi

Curiosità:

Nella scena in cui gli zombie divorano i cadaveri della coppia bruciata nel canion, in realtà gli attori mangiano prosciutto arrosto ricoperto di sciroppo di cioccolato.
Romero, scherzando, disse che non ci sarebbe stato neppure bisogno di truccare gli attori da zombie, per quanto erano pallidi dalla nausea per il pensiero di ciò che stavano mangiando.

La notte dei morti viventi

Le comparse che recitavano come zombie, furono pagate con un dollaro ed una t-shirt con la scritta: “I was a zombie on Night of the Living Dead“.